Articoli

Dal mondo a Privalia: ritorna il turista fai da te, questa volta 2.0

scritto da Privalia (2 maggio 2012)

Alle porte di maggio sono tutti impazienti per l’arrivo della stagione estiva e quindi delle tanto attese vacanze. Il pensiero vaga  per spiagge bianche, mari cristallini e montagne verdi, sfornando numerosi progetti emozionanti e belli chiari in testa. Ovviamente se le valigie sono già pronte mentalmente prima o poi bisognerà affrontare l’ingrato compito di organizzare i dettagli della partenza.

Purtroppo spesso pianificare una vacanza è tutto meno che rilassante, soprattutto se non si è degli assidui frequentatori delle agenzie, ma come la maggior parte delle persone, dei semplici turisti fai da te. Una volta decisa la destinazione e prenotato il volo  rimane sempre la parte più difficile: trovare un posto dove andare a dormire. Si cerca  sempre una sistemazione carina, pulita e con altri milioni di qualità, il tutto ovviamente ad un prezzo accessibile. Direttamente da San Francisco, arriva la soluzione a tutti i problemi: Airbnb. Un’idea nata nel 2007 da due universitari squattrinati  che oggi si è trasformata in un vero e proprio sito con ben 16.000 proposte di alloggio in 186 paesi differenti. Le stanze che troverete nel sito sono in realtà un pezzo di vita quotidiana, si viene infatti sistemati insieme ai  padroni di casa con cui condividerete gioie, atmosfera e tutti i segreti del luogo. In questo modo, chiunque può aprire la propria vita a chi viaggia, riuscendo entrambi a risparmiare qualche soldino in più che di questi tempi non fa mai male!


Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?