Articoli

Erica Mou – Giungla

scritto da Privalia (4 aprile 2011)

Sono profondamente legato alla mia terra, la meravigliosa e solare Puglia, che quando vuole sa regalare, oltre a un mare e del cibo incredibili, anche piacevoli sorprese. Quella di questo lunedì è una giovane cantautrice italiana, ed esattamente di Bisceglie, nella provincia barese, che è il diamante di punta della produttrice Caterina Caselli. Stiamo parlando di Erica Mou, giovanissima (classe 1990) ma con tanto talento da vendere.

erica-mou

E’ dell’8 marzo il suo primo album su etichetta Sugar, col titoloè; un album intimo, sonoro, caldo e vibrante al tempo stesso, come il focolare di una casa del meridione. 11 brani scritti interamente dalla giovane artista che sta girando l’italia e la tv per promuovere il suo primo singolo dal titoloGiungla, una canzone che parla del riprendersi l’identità personale in una società fortemente basata sull’immagine. Temi profondi ma trattati con una saggezza inaspettata per l’età anagrafica. Le melodie, la composizione, la metrica e il testo ricordano forse l’opera di una bravissima Carmen Consoli, ma Erica ha saputo dare un suono più europeo e “nordico” al suo operato affidando la produzione a Valgeir Sigurðsson, collaboratore nientepopodimeno che di Björk. Altri brani decisamente notevoli dell’album sono “Oltre”, colonna sonora del film I Baci mai Dati, presentato al Festival di Venezia e “Don’t Stop”, famosissima cover dei Fletwood Mac che accompagna lo spot istituzionale Eni che sicuramente avrete sentito nell’ultimo periodo. Tra una sensibilità artistica innata, un album melodico e introspettivo,e e la capacità di suonare svariati strumenti, i numeri sembrano quindi esserci tutti per promuovere questa giovane cantautrice augurandoci di sentire presto, e spesso, parlare nuovamente di lei.

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?