Le Amiche di Privalia

Come apparecchiare la tavola con fiori e piante: i consigli di A Gipsy In The Kitchen!

scritto da Arianna di Privalia (23 marzo 2018)

Finalmente si respira aria di primavera, lentamente si allungano le giornate e il sole comincia a riscaldarci un po’ di più. Sbocciano i fiori, le piante si fanno più verdi e tutto è più colorato e profumato. Qual è il modo migliore per portare la primavera in casa? Sicuramente portarla a tavola ma anche qui servono i consigli e le giuste ispirazioni.

Noi lo abbiamo chiesto a A Gipsy in The Kitchen che ci dato i suoi tip su fiori e piante da utilizzare per abbellire la tavola durante le belle giornate.

  • Se avete un bel tavolo in legno farlo respirare è assolutamente necessario: non coprirlo con le solite tovaglie intere, ma utilizzare runner o tovagliette che lascino intravedere la superficie e il colore naturale del tavolo. Sono perfette per dare freschezza a tutto il table setting!
  • Incorporare elementi naturali alla tavola purifica l’aria e la libera dalle negatività. Si può optare per un ramoscello di rosmarino o un fiore sopra un tovagliolo, oppure utilizzare un frutto di stagione come segnaposto.
    Risultati immagini per ROSMARINO
  • Un altro tocco che rende la tavola più romantica è creare un centro tavola fai da te con fiori vari e candele, da utilizzare soprattutto per le feste che iniziano nel tardo pomeriggio e terminano alla sera. Questo mix di luce soffusa e di verde regala dettagli folk ed eleganti.
    Un trucco per creare le migliori composizioni floreali, secondo Alice, è pensare sempre in modo  romantico, stravagante e luminoso, in modo tale da farle apparire “selvagge” come se le avessimo appena raccolte in giardino.
  • Bisogna scegliere le piante in base ai colori messi in tavola.  Narcisi, tulipani, bucaneve, gerbere dai meravigliosi colori primaverili ravvivano la tavola al meglio. Di sicuro, le stoviglie colorate o con motivi floreali aiuteranno a creare un’atmosfera allegra.
  • È fondamentale inoltre fare differenza tra table setting per pranzo/merenda o per la cena:

    > Pranzo/merenda: deve essere allegro e sbarazzino, con piccole composizioni floreali e piatti veloci ma gustosi, soprattutto dolci! Sono da prediligere stoviglie più informali (i bicchieri nella foto sono di Guzzini)
    e tanta natura! Sarà il periodo ma siamo già in modalità Pasqua! :)

    > Cena: si dovranno prediligere toni freschi mischiati con un verde caldo, piante rassicuranti e leggermente profumate, stoviglie importanti e candele profumate che creeranno un’atmosfera soffusa davvero perfetta.

Inoltre molti fiori rappresentano significati profondi che possono dare un plus alla vostra cena e per questo vanno scelti con cura. Ecco alcuni esempi:

  • L’anemone significa amore, mancanza e serve per dire “mi manchi”. Rappresenta l’affetto profondo.
  • L’azalea annuncia la primavera.
  • La fresia simboleggia la passione.
  • Il gelsomino esprime speranza di felicità.
  • Il giacinto, con il suo profumo delizioso, rappresenta il gioco e la felicità.
  • La lavanda è una richiesta di attenzione.
  • Il Lillà, come il lisanthium, sono gesti di amore.
  • La peonia è un amore discreto.
  • Il ranuncolo esprime malinconia.

Adesso è il momento di dare sfogo alla vostra creatività e di trovare il giusto mix di piante e fiori a seconda degli invitati che avete a casa.

 

Per il post un ringraziamento speciale a: Bitossi e Guzzini (da domani, sabato 24 online su Privalia)!

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?