Brand Moda

Costume da bagno: a due pezzi o intero?

scritto da Arianna di Privalia (15 maggio 2015)

Senza titolo-1

 

 

L’eterno dilemma tra le due tipologie di costume da bagno coinvolge sempre tutte noi, fashion addict! Il due pezzi è più giovanile, ci consente un’abbronzatura più uniforme, ed è senz’altro un passepartout!

Il costume intero, invece, ha un’essenza più vintage ed elegante: sicuramente perfetto per gli aperitivi in spiaggia, risulta femminile e ci fa sembrare più slanciate.

Allora cosa scegliere?  Noi vi suggeriamo tre regole fondamentali:

>  Super magra? Opta senza dubbio per un bikini “ultra ridotto”: valorizzerà i fianchi e le gambe magre. Se hai anche un seno piccolo il triangolo sarà perfetto perché ti regalerà visivamente almeno una taglia in più!

>  Qualche chilo di troppo da nascondere? Dipende! Se hai comunque la pancia piatta il bikini non è una cattiva idea! Attenzione a quale scegliere: NO ai laccetti, preferisci sempre slip e reggiseni contenitivi. Davvero perfetto, però, è un costume intero! E se hai un bel décolleté, le coppe a balconcino ti renderanno estremamente sensuale.

> Seno piccolo? Se non sei troppo magra da dover indossare il bikini ridotto punta sul costume intero! Meglio se con uno scollo a V: evidenzierà la silhouette dandoti uno speciale look da grunge girl. ;)

E adesso, per non farvi mancare nulla, in vetrina su Privalia trovate dei suggerimenti imperdibili per costumi da bagno coloratissimi e dalle inimitabili fantasie DESIGUAL. :)

 

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?