Brand

Jennipie con una limited edition per Privalia

scritto da Privalia (4 luglio 2012)
La “Sorbetteria JenniPie” è una linea di bikini 
ispirata ai toni accesi dei sorbetti italiani, realizzati a base di 
frutta. Obiettivo? Rinfrescare la vostra estate e arricchirla di colore. Coni e coppette di vera cialda croccante sono a completare la sensazione gourmande. Mood della stagione i colori accesi nei toni della mela verde, del lampone
e del lime, che JenniePie ha utilizzato per creare divertenti
sorbetti virtuali. www.jennipie.it.
Il Brand JenniPie nasce come collezione di intimo glamour ispirato ai dolci di un tempo. Culotte di seta colorata e completini retrò chic serviti come piccola pasticceria mignon, in un mix di sensazioni dove palato e pelle si fondono in un’unica esperienza sensuale.  Nel momento in cui ho pensato di realizzare una linea mare di costumi da bagno non poteva mancare, dopo la pasticceria,  l’ispirazione al mondo del Sorbetto, con i sui colori vivaci e i gusti freschi dell’estate italiana. I miei bikini sono realizzati artigianalmente in italia con i migliori tessuti, nei colori accesi del lampone, del Lime, della mela verde.  Ma non potevano mancare le cialde classiche, come  il cioccolato fondente e il cioccolato bianco, la vaniglia-caramello, il bisquì. Indossare un bikini JenniPie mi fa sentire avvolta in una nuovola di golosa creatività. Ho abbinato il tessuto base deli costumi, la licra, a quello classico dell’intimo, il  tulle, realizzando un bikini diverso dal solito, originale e divertente. Il bigusto significa appunto questo. Un gusto/colore per la licra e uno per i lacci, in contrasto sia per il colore che per il materiale.
Per il Fan Shop di Privalia ho realizzato una produzione “Limited Edition” ad hoc, un doubleface doppiato in licra, dai colori molto accesi. Anche qui ho pensato ad un bi-gusto , con il vantaggio che lo si può indossare da due lati e quindi avere due costumi in uno solo. Le combinazioni colore sono tantissime. Finalmente l’estate è arrivata. Corri a scoprire la collezione!

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?