Articoli

Privalia full of food: anche i cibi hanno un sesso

scritto da Privalia (13 giugno 2012)

Il noto direttore creativo della catena Barneys e giornalista di moda per il New York Post ha di recente pubblicato un libro molto divertente già best seller in America: Gay men don’t get fat di Simon Doonan. Avete mai pensato che anche i cibi possono avere un orientamento sessuale? Leggendo alcune pagine di questo manoscritto del “futuro” scopriamo che mentre le patatine fritte sono etero la rucola è gay. E’ infatti ai nostri amici “più effeminati”  che dobbiamo guardare se vogliamo mantenere un fisico sano e asciutto. Gli etero, con gli anni, tendono ad accumolare grassi e a mettere su un po’ di pancetta perchè al sushi, preferiscono un untissimo burger. L’estetica del cibo e la conoscenza di tutti quegli ingredienti che nutrono senza fare ingrassare non è cosa per i nostri amici uomini (provate a cucinare il TOFU ai vostri mariti), al contrario i gay riescono a mantenere un mood bon ton a tavola  mixando senza mai esagerare. Ecco dunque, chi sono i nostri mentori in fatto di dieta, mangiare tutto ma privilegiando un’estetica del cibo che a volte sfugge alla maggior parte di noi. Il mio consiglio spensierato? andate a cena con i vostri amici gay, farà bene al cuore e alla linea. E per voi chi vince tra una sana insalata e un gustoso hamburger? VOTA QUI SOTTO!


Chi vince tra questi due piatti?

View Results

Loading ... Loading ...

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?