Moda

Il mio salotto è “SO CONTEMPORARY”!

scritto da Arianna di Privalia (31 maggio 2010)

Arte… questo il tema che ispira Daniela, una blogger speciale che ha trasformato la sua grande passione per il mondo “creativo” in una sorta di enciclopedia virtuale.

Quello che trovate in “Walking through the art” è un mondo colorato, dove menti geniali esprimono le proprie personalità: una serie di interviste, pazientemente raccolte e amabilmente documentate, per rendersi conto della scena artistica che ci circonda.

Aprite gli occhi e dite WOW…3 minuti con Daniela per sorprenderci!

Da dove arriva il nome del tuo blog?

Mi fa molto piacere rispondere a questa domanda e colgo l’occasione per salutare colui che circa due anni fa mi ha consigliato in quest’ardua scelta: Giorgio Sancristoforo, altrimenti conosciuto sotto lo pseudonimo di Joe Ohno, compagno di interminabili conversazioni virtuali, grande mente e musicista eccellente. Come dicevo, l’idea di questo nome è venuta a lui e se ricordo bene era collegata ad un aneddoto riguardante l’artista Tino Sehgal.

Dicci in poche parole chi sei e perché hai iniziato…

Sono una ragazza di 25 anni che ama osservare e raccogliere quante più informazioni, proprio come una spugna. Fin da piccola sono stata attratta dall’arte, da coloro che fanno arte e di arte si nutrono. Consapevole del fatto che oggi questo termine venga abusato più che mai, sono alla continua ricerca dello stupore. Credo che non vi sia sensazione più pura, attiva e concitante che rimanere colpiti da un lavoro altrui. Ed è quello che succede a me ogni qualvolta mi trovo di fronte a degli artisti che creano dal nulla dei mondi fatti delle loro visioni. Ho iniziato per puro caso. Al tempo frequentavo un laboratorio di comunicazione presso l’Università di Pavia e mi era stato chiesto di scrivere alcuni articoli. In realtà, non avevano nulla a che fare con l’arte e quando si è presentata l’occasione di iniziare a scrivere dell’argomento che interessava a me, ho dovuto limitare la mia ricerca perché considerata troppo “audace”. La mia prima intervista a Gary Baseman, noto artista americano, doveva essere in gran parte censurata e, poiché io ci tenevo molto affinché questa cosa non accadesse, aprii un blog e la caricai.

Autore: Gary Baseman. Titolo dell’opera: Venison’s Feast, Acrylic on Canvas Dimensione: 20×16 inches)

Chi è la scrittrice di “This is so contemporary”?

La scrittrice o l’intervistatrice di “This is so contemporary!”, che dir si voglia, è un’amante dell’arte e della scrittura. è una persona semplice che grazie ad una grande passione, ha avuto la fortuna di entrare in contatto con un mondo meraviglioso popolato da grandi artisti ma soprattutto grandi persone. Dico “grandi persone” perché seppur alcuni di questi siano molto conosciuti nel loro ambiente e ritenuti grandi talenti, si sono sempre rivolti a me con umiltà e hanno sempre mostrato disponibilità, sensibilità e riconoscenza. E certo, queste non sono doti molto comuni.

E chi è Daniela?

Daniela sono io. Sono la macchina che c’è dietro a questo sistema, il motore di tutto.

(Autore: Brian M. Viveros Titolo: Cochina. 2007)

(Autore: Raudiel Sañudo. Titolo opera: non pervenuto. Nueva Pintura. Dimensione: non pervenuta)

Sbilanciati, dai un consiglio a chi inizia ora…

Informarsi, credere nelle proprie capacità, avere un’inesauribile fonte di ispirazione, amare quello che si fa, crescerlo giorno per giorno e poi, non darsi mai per vinti e non pensare mai di aver raggiunto il culmine. Perché ogni giorno ci può essere una sfida da vincere.

Se un giorno chiudessero tutti i blog cosa ti mancherebbe di più?

Io spero che ciò non accada! Sarebbe terribile. Andrebbe perso molto dello scibile umano, il grande privilegio di condividere degli interessi con tutti.

come il sito del magazine Juxtapoz. Una specie di bibbia per me.

Cosa non deve mancare nella postazione di una blogger?

Io credo che tutto sia necessario e nulla sia indispensabile. Per quanto mi riguarda la mia postazione rispecchia perfettamente ciò che accade nella mia testa. Se c’è confusione nella mia testa c’è confusione nella postazione e viceversa. Sono due cose che vanno di pari passo.

Twitter. Una colossale perdita di tempo o nuovo orizzonte comunicativo?

Twitter è troppo minimale per come la vedo io. Quando entro in contatto con qualcuno voglio conoscerlo e Twitter è piuttosto limitativo da questo punto di vista. Lo considererei come un bell’accessorio ma non sufficiente a creare una rete di contatti permanenti.

In Italia, se dico blog dico…

Boh, FASHION blog?!

(Autore: Emile Morel. titolo opera: La cueillette des tartelettes-mobiles. Dimensione non pervenuta)

Se potessi scrivere su qualsiasi blog quale sceglieresti?

Uno dei miei sogni l’ho coronato circa una settimana fa scrivendo per un nuovo blog americano A Bad Crit – A revolution for the underdogs. Mi è stato chiesto di contribuire da uno dei fondatori, un amico e artista di talento, Daniel Lim. Ho accettato e intervistato un’artista italiana, Silvia Idili. L’intervista è disponibile qui: Interview with Silvia Idili. Sono molto aperta alle collaborazioni, ho iniziato da poco a scrivere di arte anche su WAIT! Mag.

Da cosa dipende il successo di un blog?

Questa domanda è più difficile di quanto possa sembrare! L’oggetto del mio blog si discosta da quella che è la tendenza di ora. Io vedo molti blog di moda o tutt’al più di artisti che caricano le loro opere, di aspiranti poeti o scrittori, fotografi, djs ecc. Io mi occupo di altro. Sono la pecora nera del gregge, anzi, mi piace pensare di essere il lupo!

(Autore: Carrie Ann Baade. Titolo opera: The Ecstasy of Madame Dolorosa. Egg tempera and oil on panel, 2007)

Qual è il dettaglio più cool del tuo look?

Mi considero imprevedibile, forse questo è il dettaglio più cool del mio look.

Se la sera esageri cosa fai il mattino dopo?

Se posso dormo. Se non posso dormire affronto la giornata al massimo delle mie possibilità pregando che finisca il prima possibile.

Che cosa vedi quando ti guardi allo specchio?

Una persona affascinante.

Bianco o Nero?

Nero e poi Bianco.

Dove vorresti vivere?

Prima vorrei viaggiare. Poi non so, io sono molto attratta dai posti freddi o dalle grandi metropoli.

Dove vivi?

Vivo a Pavia che purtroppo non è né una grande metropoli, né un posto particolarmente freddo.

Il MUST di questa stagione è:

… potessi vestirmi di quadri…

Fai tu una domanda ad Arianna di Privalia:

Al momento non ho domande ma voglio fare i miei complimenti a te Arianna, per questa brillante idea di raccogliere interviste di blogger italiani. Molto interessante.

Grazie Daniela!

Intervistare blogger italiane è un bel modo per scoprire mondi diversi… un po’ come intervistare artisti in giro per il mondo… un po’ come fare un viaggio nuovo ogni volta!

Complimenti a te!



Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?