Articoli

Katy Perry – E.T.

scritto da Arianna di Privalia (28 Febbraio 2011)

Qui a Privalia siamo sempre al passo coi tempi, conosciamo sempre le ultime tendenze e sappiamo cosa accade nel mondo un secondo dopo che è accaduto. Ed è per questo che – nonostante il brano di cui vi parlo oggi abbia già un bel pezzo di vita radiofonica alle spalle – oggi parliamo di Katy Perry e della sua IN-CRE-DI-BI-LE musica.

Mercoledì scorso si è tenuta a Milano l’unica tappa italiana del suo California Dreams Tour, e da grande fan di musica pop quale sono non potevo farmi scappare un’occasione simile, salvo poi scoprire che altri colleghi sarebbero stati presenti ad un concerto davvero, davvero eccezionale. Katy Perry non ha bisogno di presentazioni, esordisce nel 2007 con il famosissimo brano “I Kissed A Girl”, e, unendo un misto tra anima rock e look da pin up anni ’50 alla Bettie Page, continua a sfornare hit come “Hot & Cold”, “Thinking of You” e “Waking Up In Vegas”. Nel 2010 ritorna con un cd solo all’apparenza zuccheroso, il due volte disco di platino in inghilterra “Teenage Dream” ha al suo interno un misto di sonorità elettroniche-futuristiche, insieme a ballate country e a hit pop iperprodotte come il primo singolo estratto “California Gurls”, canzone tutta da ballare dove Katy sventola l’orgoglio delle sue origini californiane. La sfilza di hit non si ferma qui, e con la title track Teenage Dream bissa il successo di tutti i suoi singoli precedenti, per arrivare alla promozione di Firework, canzone dance dal beat irresistibile dove Katy si fa portavoce di tutte le persone che sentono di avere “un fuoco d’artificio” dentro.

Katy Perry, vista dal vivo, fa veramente i fuochi d’artificio. Il Teenage Dream tour è uno spettacolo piacevolissimo, energico e per niente smielato – la scenografia di Candyland serve solo da cornice a canzoni con i fiocchi che Katy scrive da sola, e, nonostante è da notare che vocalmente abbia ancora molto da imparare, ha fatto sfoggio di una presenza scenica e di tempi comici che non tutti hanno, oltre – ma questo è palese – ad una bellezza fuori dal normale. Tra pochi giorni inizierà la promozione del quarto singolo estratto dall’album “E.T. (Futuristic Lover)” altro pezzo elettronico e sexy dove la giovane artista sperimenta con un sound non suo ma con effetti… “spaziali”.

Ben certo che questa canzone passerà tantissimo nelle discoteche e nelle radio, vi suggerisco l’ascolto in anteprima per fa si che non siate impreparati davanti all’inarrestabile ciclone Katy Perry che – per fortuna – non sembra voler lasciare il panorama musicale.

Alla prossima!

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia