Articoli Kids

Le migliori attività sportive per i bambini

scritto da Arianna di Privalia (20 ottobre 2016)

In questo periodo non è difficile trovare mamme ancora incerte sull’attività dopo scuola da far svolgere ai propri figli. Noi ci siamo interrogate a lungo e abbiamo trovato online degli ottimi consigli per guidarvi nella scelta.

1 – Atletica leggera

Si può iniziare a 6-8 anni, non prima perché il bambino non sopporta carichi e sforzi prolungati, fornisce la possibilità di un allenamento generale.

Perché praticarlo

  • È uno sport che fornisce una buona preparazione di base.
  • Nella bella stagione si pratica all’aria aperta, quindi dà la possibilità di uscire dal chiuso delle palestre.

2 – Bicicletta

Perché sceglierla

  •  Aiuta ad acquisire fiducia in se stessi, amplia l’autonomia, la libertà, la responsabilità, la capacità di osservazione. In più, il bambino impara ad anticipare le situazioni, prendere decisioni e risolvere problemi, come ad esempio cosa deve fare per evitare di cadere.
  • Insegna a stare in equilibrio, coordinare i movimenti e… iniziare a rispettare le regole della strada! Inoltre, se si pedala in un parco fuori città, offre l’opportunità di allontanarsi dall’inquinamento e dal caos cittadino

4 – Danza

|

È l’attività preferita delle bambine, che sin da piccole sognano di vedersi col tutù, ma sono sempre più numerosi i maschietti che si avvicinano con passione alla danza. I primi corsi partono dai 5 anni.

Perché sceglierla

  • Abitua a una postura corretta, regala grazia ai movimenti e insegna il senso del ritmo.
  • Per essere considerata un’attività completa, deve essere integrata da una preparazione fisica attraverso la ginnastica.

7 – Nuoto

Il nuoto è consigliato fin da piccolissimi. I primi corsi veri partono dai 3 anni in su!

Perché sceglierlo 

  • Il nuoto consente uno sviluppo armonioso di tutto il fisico e aiuta la coordinazione dei movimenti.
  • Saper nuotare è utile anche ai fini della sicurezza: secondo dati FIN, negli ultimi 20 anni gli incidenti mortali in acque libere sono scesi del 70% proprio grazie alle attività della scuola nuoto.
  • Il nuoto infine è un’attività che non dà carichi sull’apparato locomotore, perché l’acqua toglie l’effetto peso e non si rischiano traumi.

     

Che ne dite? Ancora indecise?

Qualunque attività decidiate per i vostri bambini l’abbigliamento giusto potete trovarlo su Privalia!

 

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?