Moda

Milano fashion week: Prada che passione

scritto da Arianna di Privalia (25 febbraio 2011)

Una passerella infinita divisa su più livelli, una location asettica e una colonna sonora dalle note inquietanti, questo potrebbe essere il teatro ideale per uno spaventoso film dell’orrore, invece è la situazione che Miuccia Prada ha scelto  per presentare la sua nuova collezione donna per il prossimo A/I.

Ogni modello una lacrima, ogni scelta stilistica un’emozione, ogni abito un desiderio irrefrenabile di toccarne almeno uno. Prada supera ogni anno se stessa, mai scontata, mai banale, sempre cosi dannatamente perfetta e cosa ben più importante, sempre così incredibilmente innovativa. Quando gli abiti di Miuccia scendono in passerella gli occhi si incantano, le teste ondeggiano al passo con le modelle e l’applauso finale è intenso e sentito come quando alla scala ci si alza in piedi finita l’opera.

Come se l’allievo superasse continuamente il maestro, con la differenza che i due sono la stessa persona.

We LOVE Prada

A.

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?