Articoli

Natalia Kills – Mirrors

scritto da Arianna di Privalia (30 agosto 2010)

Eccoci qua :)

immagino che oggi molti di voi siano già rientrati a lavoro, ma che con la testa siano ancora su spiagge lontane o immersi in frenetiche serate estive. E proprio per ricordarvi quelle serate, la canzone che voglio suggerirvi è quella che mi ha fatto da colonna sonora per tutte le vacanze. Scoperta da poco ma subito recepita, sono diventato in breve un grande fan dell’artista in questione, ovvero Natalia Kills, nome d’arte di Natalia Fisher, classe 1986.

Lei è una giovanissima cantante/scrittrice/regista inglese che sta già facendo parlare il mondo di lei. Con alle spalle una carriera di collaborazioni RnB sotto un altro nome, ora ha un contratto discografico sotto la Cherrytree Records (vi dice niente il nome di Lady GaGa? L’han lanciata loro) e un album che si preannuncia FANTASTICO in uscita a settembre. Il primo singolo estratto questo agosto è la brillante “Mirrors”, collaborazione col produttore Convict (già citato nella celebre Just Dance di GaGa).

La canzone è per definizione stessa di Natalia di genere “dark pop” con influenze dance, techno e sperimentazioni elettroniche di cui sarà pieno l’album. Nel beat della base è appena percepibile un rimando alla famosa “Sweet dreams” degli Eurythmics, e questa canzone, cosa che spero accada, con la giusta promozione potrebbe diventare una hit di simili proporzioni. Natalia ha inoltre, in collaborazione con la sua casa discografica, utilizzato un metodo di promozione decisamente innovativo: ha scritto, diretto e recitato in una mini-serie di dieci puntate dal titolo “love kills xxx” dove in ogni episodio – pubblicato sul suo canale di Youtube – veniva presentata una canzone dell’album.

Se siete “saturi” dei vari Bad Romance e Alejandro, ma volete una nuova canzone sul genere tutta da ballare e vi piacciono le sfide, scommettete con me sul futuro di questa carismatica artista emergente, e segnatevi il suo nome perchè presto sentirete parlare spesso di Natalia Kills.

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?