Articoli

Nicola Roberts – Beat of my Drum

scritto da Privalia (18 luglio 2011)

L’inghilterra nelle ultime settimane è letteralmente impazzita per il tentativo solista di scalare le classifiche di quella che non è ancora una celebrità nazionale, ma riesce ugualmente a riempire i tabloid di sue news. Stiamo parlando di Nicola Roberts, ed esattamente un quinto della girlband Girls Aloud ormai in pausa da troppo tempo. Come hanno tentato la strada solista le sue colleghe Cheryl Cole e Nadine Coyle, ci prova anche lei, stupendo tutti con un brano che nessuno si aspettava.

Beat Of My Drum è infatti un brano schizofrenico, con un beat impossibile da decifrare e replicare, che riesce al tempo stesso a restarti in testa. La canzone, prodotta da Diplo e Tikovoi e scritta dalla stessa Roberts è stata definita dal The Guardian come il best pop single del 2011, con una melodia estiva, bei bassi, lo spelling della parola LOVE sul ritornello che sicuramente vi ritroverete a canticchiare quando meno ve l’aspettate e quell’aria da marcia delle cheerleader a cui è impossibile resistere (un pò alla Hollaback Girl di Gwen Stefani o alla Run The World di Beyoncé). Il brano segna l’arrivo del suo primo album solista Cinderella’s Eyes che si preannuncia come pieno zeppo di sperimentazioni dance ed elettroniche. Nicola è anche una fashion personality nel suo paese d’origine – oltre ad aver aiutato il rilancio della linea di make up Dainty Doll creando nuovi prodotti e svecchiando l’immagine del marchio, si è sempre saputa contraddistinguere per la classe e l’eleganza con cui si veste, con acconciature e abiti ispirati a Jackie Kennedy e agli anni 60 – oltre – cosa non meno importante – ad aver fatto del candore della sua pelle un punto di forza in una società che vuole le donne iper-abbronzate, diventando testimonial di un documentario che parlava dei pericoli dell’abuso di letti e creme solari. Insomma, carisma, fascino da vendere, una voce niente male e l’impegno sociale – cosa si può chiedere di più a una popstar al giorno d’oggi?

N!ck

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?