Moda

New York Fashion Week: S/S 2013

scritto da Privalia (18 settembre 2012)

Come ogni anno, la Grande mela, regala grandi emozioni durante la la NY Fashion Week. La città è stata invasa da un esercito di modelle, blogger e addetti ai lavori che si sono dati tutti appuntamento al Damrosch Park del Lincon Center teatro dei fashion shows. Sulle passerelle hanno sfilato brand affermatissimi come la carica dei newyorkers Marc Jacobs, Donna Karan e Calvin Klein insieme agli emergenti come Honor, Noono e Calla solo per fare qualche esempio.

Ecco come ci dovremo vestire questa Primavera Estate: Si è vista molta voglia di femminilità e romanticismo. Hanno sfilato vestiti lunghi, ritornati già da qualche anno alla ribalta dopo anni di latitanza, riproposti per ogni occasione dalla gran sera al tempo libero. Protagoniste anche le trasparenze che diventano più sofisticate creando effetti di “vedo non vedo” affascinanti e maliziosi. Nelle collezioni vi è ancora traccia di un pizzico di nostalgia per lo stile bon ton degli anni 50 che ispira le forme strutturate dei vestiti e le gonne rigorosamente longuette (al rogo le mini!). Non tutte le donne sono sognatrici e infatti ancora una volta abbiamo visto una donna forte ma iper femminile vestire i panni di una moderna soldatessa che osa tute in seta e sahariane dalle forme geometriche. Come sempre un pizzico di etnico nella stagione calda non può mancare e quest’anno l’ispirazione arriva dall’Asia; viene rivisitato il pantalone stile sarong e la sovrapposizione di pantalone gonna e casacca non è più insolita. Un applauso anche alle stampe floreali e geometriche e i total white. Ed infine per chi sa osare il must di quest’estate saranno le strisce, ma non sottili sottili… giganti! E per i più tecnologici non può mancare l’oggetto culto dell’anno: presentato da Diane Von Furstenberg, i Google’s glasses sono occhiali con internet e fotocamera integrati che vengono attivati con un piccolo movimento del capo. Buona Fashion a week a tutti voi.


Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?