Brand

La storia di Parah raccontata da Privalia

scritto da Privalia (13 novembre 2011)

I coniugi Edda Paracchini e Giovanni Piazzalunga iniziano la loro avventura imprenditoriale con la produzione artigianale di pochi pezzi di corsetteria venduti nei mercati di piazza. Nel 1953 nasce Parah, dal suono esotico. Il marchio voleva ricalcare le prime lettere del cognome della fondatrice. La lettera “h” andrà per errore tipografico a sostituire la lettera kappa, voluta per riprodurre il suono della doppia ci, e rimarrà in segno di portafortuna.

parah-privalia

Nei primi anni Sessanta, il laboratorio artigianale assume la dimensione di una piccola impresa. Costituzione nel 1962 della prima vera e propria azienda a livello societario, a Gallarate, in provincia di Varese. Nel corso degli anni Sessanta, Parah riconverte la produzione dall’intimo in costumi e coordinati mare, per i quali si affermerà negli anni Ottanta come uno dei marchi più conosciuti. Inizia a gestire una rete di distribuzione in proprio, costituita da una dozzina di agenti.Nel 2009 Parah entra ufficialmente nel calendario della moda milanese e il 23 settembre sfila la collezione P-E 2010 sulla passerella della Sala Borgospesso nell’ambito di Milano Moda Donna. Due testimonial dal mondo del cinema e della musica: Margareth Madè, reduce dal festival del cinema di Venezia e Amber Le Bon figlia d’arte di Simon.Nello stesso anno con il lancio della collezione P-E 2010 il marchio Impronte di Parah viene rinnovato nell’immagine grafica, nel nome che diventa Impronte Parah, dando contemporaneamente una connotazione più fashion e più moderna all’intera collezione. Oggi Privalia lascia spazio a questo marchio dalle mille possibilità e vi invita ad anadare a spiare la nostra Vetrina. Vi aspettiamo.

intimo-parah-privalia

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?