Moda

Parigi Fashion Week

scritto da Privalia (2 Ottobre 2012)

Dopo New York, Londra e Milano è la volta delle passerelle parigine. Anche in questa occasione non abbiamo assistito a grandi moti rivoluzionari dello stile, ma piuttosto a una bella moda che esprime una forte tensione al ritorno del romanticismo e della femminilità.

Le donne parigine si vestono di leggerezza avvolgendosi in stampe fiorite e sottilissimi strati di seta che fluttuano intorno alla figura. Intrecci tra trame e trasparenze creano look  velatamente aggressivi da donna gatto,  ma allo stesso tempo sofisticati e contemporanei. Come sempre c’è grande cura del particolare e attenzione quasi certosina alla lavorazione dei tessuti che vengono intagliati e traforati quasi fossero creazioni di carta. Pur non abbandonado definitivamente il color blocking che ha trionfato la scorsa stagione, a Parigi è stata esaltata la delicatezza del colori pastello e il contrasto convenzionale bianco e nero; non sono state dimenticate nemmeno le stampe, sempre presenti in ogni loro richiamo dai 60’s al provenzale passando per il tartan e l’optical. Sconfinati prati fioriti e un leggero vento che scompiglia abiti e capelli sono suggestioni tipicamente estive, che contrastano con la nuova tendenza già vista anche sulle passerelle autunno/inverno, che vuole abiti dichiaratamente strutturati e di forte impatto visivo. In contrasto alla voglia di leggerezza tipicamente estiva dunque si punta alla costruzione architettonica del capo che diviene quasi opera d’arte strutturata,  rigidamente definita in grado di poter creare volumi e asimmetrie che sconvolgono la siluette. Molta importanza viene data anche a un capo che era stato un po’ accantonato nel nostro armadio ovvero i pantaloni. Così come si allungano gli orli di gonne e vestiti si aggiungono centimetri di tessuto anche ai pantaloni; non più solo shorts cortissimi che lasciano poco all’immaginazione ma via libera al pantalone lungo, morbido e sciolto dall’ispirazione etnica con particolare  riferimento al mondo orientale che dona leggerezza e compostezza diventando sinuoso e intrigante.

 

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia