Articoli

Privalia in musica: Le Kid – We Should Go Home Together

scritto da Privalia (16 Gennaio 2012)

Siamo a gennaio e torniamo ad occuparci di cosa si ascolta nei paesi “freddi”, ma dalla musica “caldissima”. Lo Scandipop (termine del settore che indica le produzioni di musica dance-pop provenienti dalla scandinavia) ci ha dato nomi famosi come i BWO, gli Alcazar o Agnes (sua era la hit Release Me).

Dagli stessi produttori di questi gruppi, Felix Persson and Märta Grauers nasce due anni fa l’ambiziosissimo progetto di creare i Le Kid. Band svedese formata da 5 membri, tre musicisti e due voci, due ragazzi e tre ragazze che sembrano studenti americani durante lo spring break ma con una maturità musicale impressionante, e un’immagine a cui è letteralmente impossibile resistere (dalle grafiche in stile vettoriale/pop art) ai video con atmosfera vintage (costumi da bagno e accessori di inizio secolo). Il loro primo album dal titolo “Oh, Alright!” è stato pubblicato lo scorso anno e li ha visti balzare in vetta all’interesse dalla critica europea, con il loro misto di suoni pop anni ’90 mescolati ai più moderni campionatori e sintetizzatori. Gli stupendi singoli “Mercy, Mercy“, “America” e “We Should Go Home Together” sono solo tre delle perle che compongono l’album ascoltabilissimo nella sua interezza. Altri pezzi degni di nota sono l’inno dance-rock “We are the drums“, l’orecchiabilissima “17“, “Oh My God” che li ha visti partecipare al Melodifestivalen 2011 ed una perfetta cover in chiave dance di “Mr. Brightside“dei Killers, ma scegliere il brano migliore di ulbum curato così maniacalmente è davvero difficile. L’unica cosa possibile è perdersi nelle atmosfere spensierate che i Le Kid ci regalano e ascoltare “Human Behaviour” primo singolo che anticipa il loro secondo – attesissimo e sicuramente splendido – album.

N!ck

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia