Articoli

Cucinare con il tacco 12 – L’appetito vien leggendo-

scritto da Arianna di Privalia (23 febbraio 2011)

Dopo il successo dell’ultimo post sui cupcakes questa rubrica torna più in forma che mai con una nuova e fantastica cuoca del web. Il suo nome è Sara… ma non aggiungo altro preparatevi a gustarla!

Sono Sara e sono conosciuta nel web come saretta m. del blog L’appetito vien leggendo.  Ho 25 anni e vivo in provincia di Viterbo. Un anno fa ho fatto il grande passo: sono andata a vivere da sola. Già dopo il primo mese stufa della “solita minestra”, e alla ricerca di una maniera innovativa per cucinare i soliti tristi petti di pollo, ho scoperto il mondo dei food blogger(eh già, prima ne ignoravo persino l’esistenza…). Affascinata e quasi rapita dalle loro ricette, foto e racconti, la visita nelle loro pagine è diventata un appuntamento quotidiano. E dopo mesi di sperimentazioni e riadattazioni delle loro ricette grazie alle quali è riaffiorata in me la passione per la cucina già nata ai tempi in cui aiutavo mamma a fare la pasta fresca(la spianatoia doveva essere tutta mia) e la zia a preparare i dolci(la sua manualità riusciva sempre ad incantarmi) ho deciso venerdì(eh già proprio di venerdi, ma tanto non sono scaramantica) 19 marzo 2010, di far nascere il mio food blog L’appetito vien leggendo, nonostante la fiducia dei miei cari al riguardo fosse ai minimi storici(“ma come fai a gestire un blog? ci vuole tempo”, “ma non potresti limitarti a leggere quelli degli altri”).

A spingermi è stata la mia forte voglia di volermi esprimere con fantasia in cucina(sono fermamente convinta che la cucina è un’arte)e di voler creare uno spazio tutto mio nel quale raccontare anche qualcosa di me.

Quando Arianna mi ha contattata per chiedermi una ricetta per il suo spazio del mercoledì non ho esitato.

Dopo varie perplessità ho deciso che per voi avrei preparato i miei pancakes.
Perchè proprio i pancakes, vi chiederete voi?!”

A mio avviso quando si va ospiti bisogna portare un regalo che per essere gradito deve essere in sintonia con il padrone di casa. E visto che dalle vostre  parti si parla spesso di moda non potevo non proporvi queste delizie a mio avviso terribilmente modaiole. E poi perché sono dei  dolcetti ai quali sono particolarmente legata. Sono infatti la seconda ricetta che si trova nel mio quadernone cartaceo parallelo al blog, nel quale trascrivo tutte le ricette, alcune delle quali sono postate anche nel blog.

Perché per mangiarli acquistai la mia prima bottiglietta di sciroppo d’acero fino ad allora per me sconosciuto.
Perché quest’estate in Corsica nel mio hotel te li potevi preparare a colazione e ogni volta che li gusto la mia mente torna inevitabilmente in vacanza;
Perché la domenica a casa mia la colazione assomiglia ad un brunch e i pancakes non mancano mail;
perché la ricetta che vi lascio non è quella classica, ma una ricetta innovativa la cui pastella non richiede nemmeno il tempo di riposo e che vi farà ottenere dei pancakes soffici e spumosi, leggermente umidi, che si sciolgono in bocca, semplicemente vi sto lasciando la ricetta per i pancakes perfetti.
perché sono versatili. Io li ho accompagnati con la salsa ai frutti di bosco e sciroppo d’acero, ma ovviamente, in questo caso più di altri, potete dare libero sfogo alla vostra fantasia e li potete servire con marmellate, con del semplice sciroppo d’acero, con la frutta secca, con la panna montata e con tutto quello che vi viene in mente.

Mettiamo le mani in pasta.

PANCAKES

Dose per circa 30 pancakes

150 gr di ricotta vaccina
120 gr di farina 00
150 ml di latte
1 cucchiaino di lievito per dolci
3 tuorli
3 albumi
20 gr di zucchero a velo
1 pizzico di sale fino
Per accompagnare
8 cucchiani + q.b di sciroppo d’acero
8 cucchiai di frutti di bosco surgelati
2 cucchiai di acqua

Preparazione
Montare gli albumi a neve ben ferma con 1 pizzico di sale. Con una frusta a mano lavorare i tuorli con lo zucchero e la ricotta setacciata. Aggiungere poco alla volta il latte e la farina setacciata con il lievito, continuando a mescolare con la frusta. Quando si avrà un composto omogeneo unire gli albumi montati al composto a base di tuorli aiutandosi con un lecca pentole, girando delicatamente dal basso verso l’alto per non farli smontare. Si avrà un composto soffice e spumoso. Prendere una larga padella antiaderente e farla scaldare a fuoco basso. Versarvi quattro cucchiai di composto distanziandoli tra di loro almeno 3 cm.  Non toccare i pancakes sino a quando non saranno fuoriuscite delle bolle in superficie e smuovendoli con una paletta, essi non saranno completamente distaccati dal fondo(circa 2 minuti). Girarli e farli cuocere dall’altro lato. Continuare così fino ad esaurimento della pastella.

Nel frattempo porre i frutti di bosco in un padellino antiaderente aggiungendo 6 cucchiaini di sciroppo d’acero e due cucchiai di acqua. Far andare per pochi minuti o finchè il liquido si sarà un po’ ristretto.
Sovrapporre due o più pancakes spalmandoli di sciroppo d’acero e farcire in superficie con la salsa e i frutti di bosco.Servire caldi

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?