Moda

Tiriamo le somme :settimana del Design

scritto da Privalia (18 Aprile 2011)

La settimana del design è finita. Ci sono pochi lati positivi in questa affermazione forse l’unico a ringraziare è il nostro fisico. Ebbene si, bisogna ammettere che questi sono giorni sono stati impegnativi, tra serate che finivano all’alba, cocktail party e feste che spuntavano da ogni dove, le occhiaie alla mattina si sprecavano e la stanchezza dominava sovrana durante le ore lavorative. La conclusione è che domani saremo tutti molto più riposati, ma sicuramente anche tutti un po’ più tristi.

fuori salone

Che dire… Il salone del mobile regala a Milano una gioia infinita, colora la nostra città di personaggi bizzarri che arrivano da tutto il mondo, la riempie di creatività e passione e la rende una metropoli degna di nota agli occhi di tutti. Lamentarsi del casino, del traffico e della lentezza dei mezzi di trasporto dovrebbe essere considerato quasi illegale. Questi giorni sono una garanzia di crescita, di sviluppo economico e di importante visibilità per una città italiana che normalmente viene snobbata e poco considerata. Sosteniamo ad alta voce la causa “w il salone”.

ventura-lambrate

Un applauso all’organizzazione che ha voluto, per quest’anno, dislocare i vari poli artistici per tutta la città, invece di focalizzarli solo nella famosa via Tortona. Lambrate ha sicuramente vinto, via ventura ha regalato grandi emozioni e ha fatto scoprire bellissimi posti nella periferia milanese che pochi si immaginavano. Anche Porta Romana ha avuto un ruolo fondamentale, i workshop alla Cuccagna e i concerti al Franco Parenti sono state mete molto gettonate e decisamente apprezzate.

arianna-party

Con una lacrima salutiamo i giorni di festa e guardiamo dritto verso quello che sarà!
E voi? Cosa ci raccontate?
A.

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia