Moda

Scelte di stile: il cobra non è un serpente

scritto da Privalia (11 ottobre 2011)

“Il cobra non è un serpente”, così cantava la Rettore nel lontano 1980 e così oggi cantano, stilisti affermati e new designers che hanno visto, in questa stampa, la nuova tendenza della prossima stagione. La fantasia a pelle di serpente sembrava scomparsa e relegata solo in qualche vecchia e poco attraente bancarella di mercato, ma oggi sembra aver ripreso il vigore dei tempi d’oro e vivere di vita propria su passerelle e red carpet. L’eleganza di questa stampa, chiaramente falsa e naturalmente ecologica, è stata rilanciata a pieno ritmo da diversi stilisti come Gucci, Cavalli, Dior e anche Giorgio Armani. Sconsigliato l’abbinamento total look (almeno che voi non siate Kate Moss) a cui va preferito un particolare come una pochette, un pantalone o una cintura. Scacciate dalla vostra testa la simbologia da eterna rockstar maledetta che questa stampa ha ricoperto per anni e lasciatevi travolgere dalla delicatezza dei colori pastello come il verde acqua o l’azzurro. I tempi in cui sgraziate donne dall’animo sexy si vestivano di pitone per esprimere la loro ribellione interiore sono ormai passati, oggi dietro colori tenui e modelli semplici ed eleganti troverete in questa stampa una nuova alleata di vita. Striciate con stile.

pitone-privalia

stile-privalia-pitone

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?