Articoli

The Flood – TAKE THAT

scritto da Arianna di Privalia (8 novembre 2010)

Per la serie, a volte ritornano (e fanno benissimo a ritornare, dati i risultati) oggi mi ritrovo a parlarvi di vecchie glorie del passato che hanno investito in pieno il nostro paese, e hanno fatto impazzire mezzo mondo, negli anni novanta.

Stiamo parlando della boyband per eccellenza, di cinque visi che hanno fatto urlare come delle disperate migliaia e migliaia di ragazzine alla notizia del loro scioglimento nel 1996. Loro sono i Take That, e forse le più grandi tra le lettrici si ricorderanno ancora i loro nomi a memoria: Mark, Howard, Gary, Jason, e il più che famoso Robbie. La loro storia è risaputa: formatisi a Manchester, in soli 5 anni, dal 91 al 96 riuscirono a vendere più di 25 milioni di dischi con singoli di successo come Sure, Relight My Fire, Back For Good; fino allo scioglimento dovuto alla volontà di Robbie Williams di intraprendere una – più che fruttifera – carriera solista. Nel 2005 gli altri quattro sono tornati insieme, e hanno fatto faville – con altri 40 milioni di dischi venduti nel mondo. Robbie ha poi deciso di mettere la testa a posto, e alla fine del 2010 ha comunicato il suo desiderio di voler tornare gli altri e riformare il line up originale, marcando il tutto con l’uscita di un nuovo album dal titolo “Progress”, e un primo, FANTASTICO, singolo che già sentiamo ovunque in radio e che si chiama “The Flood”.


La canzone a meno di un mese dall’uscita ha già prodotto risultati eccellenti, recensioni acclamanti evocano il ritorno di un tempo di nostalgici del buon pop made in uk. La canzone è una ballata pop fortemente evocativa, cantanta principalmente da Robbie Williams, con le backing vocals di Gary Barlow. Un testo poeticissimo che racconta con metafore arcaiche di come loro sono “tornati” si intreccia ad un orchestra di archi perfetta, in un crescendo drammaticamente emotivo. Il video musicale esprime ancora meglio la sensazione di forza e rinascita miste al dramma e all’ineluttabilità degli eventi – i Take That sono una squadra di canottaggio che “perde” una gara contro un team decisamente più giovane di loro, ma loro anche dopo il traguardo continuano la regata oltrepassando alcuni degli scenari più famosi della loro amata inghilterra (il London Bridge ad esempio) e superano la foce del Tamigi entrando comunque in un mare (il loro futuro?) in tempesta.

Ci sono tutti gli elementi giusti per tornare ad apprezzare un gruppo che – seppur di un genere bistrattato – ha fatto la storia. Nell’attesa di vederli live il 12 Luglio nell’unica data italiana del loro tour mondiale, godiamoci questa spettacolare poesia fatta di note che si chiama “The Flood”.

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?