Articoli

The Saturdays – Higher

scritto da Arianna di Privalia (14 Dicembre 2010)

La canzone del Lunedì esce straordinariamente di Martedì per parlare di… Sabati. Non state capendo nulla? Tranquilli. Una volta venuti a conoscenza del fenomeno pop inglese che porta il nome di The Saturdays (I sabati, appunto) tutto sarà più chiaro. Le Saturdays sono una girlband inglese attiva da poco più di due anni, ma che ha realizzato grandi numeri.

cantanti pop

Con tre album all’attivo, 9 singoli tutti nella top ten Uk, e due milioni di copie vendute, hanno saputo insinuarsi più che sapientemente nello spazio lasciato libero dalle altre famose girlband inglesi in pausa (le Girls Aloud e le Sugababes per far due nomi) lanciando una ventata di freschezza elettronica nel panorama pop europeo. Le cinque ragazze (per la cronaca, Mollie, Frankie, Vanessa, Una e Rochelle) oltre a sfornare una hit pop dopo l’altra, sono anche famose in inghilterra per essere delle icone di stile e trend setter.

Del 2008 è il loro primo album dal titolo Chasing Lights e dalla ancora più bella e policroma copertina, e in quell’anno si sono fatte conoscere con l’irresistible Up brano di pura manifattura elettronica inglese di cui consiglio caldamente l’ascolto. Due anni dopo tornano sulle scene con l’Ep dal titolo Headlines e il loro secondo singolo Higher è un tripudio di sonorità synthpop che ammiccano all’eredità del Girl Power che neanche una decade fa ci avevano lasciato le Spice Girls, girlband londinese per eccellenza.

La canzone è una uptempo che fa grande uso di elementi elettronici e di voci campionate con l’autotune, nonostante le ragazze dimostrino di avere un ampio range vocale durante tutto il brano, e l’atmosfera festosa ed emancipata del brano si rispecchia completamente in un video chic-street style girato a Los Angeles dove le ragazze omaggiano anche i Beatles nella loro famosa camminata su Abbey Road.

In sostanza, se siete anglofili come me, se impazzite per il tè delle cinque, se avete toccato i cancelli di Buckingham Palace e avete ammirato il cambio della guardia, non potrete non adorare lo stile British di queste cinque fanciulle che sono solo all’inizio del loro straordinario successo.

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?