Articoli

The Strokes – Under Cover of Darkness

scritto da Arianna di Privalia (7 marzo 2011)

Oggi parliamo di ritorni. Ritorni lavorativi (ogni lunedì è un piccolo ritorno no?), quei ritorni che ognuno di noi ha nelle proprie vite private con le conseguenze che ne seguono, e poi di quei ritorni musicali che non possono far altro che lasciarci un fantastico senso di soddisfazione.

the strokes

Gli Strokes sono una band garage rock con più di 10 anni di attività, 4 album all’attivo e hit come “Hard to Explain”, “12:51”, “Juicebox”e “You Only live Once”. La pubblicazione del loro quarto ed ultimo album “Angles” dista 5 anni dall’uscita del terzo, e nonostante fosse prevista per fine 2009, disaccordi dei membri della band su quale materiale avrebbe dovuto contenere l’hanno fatta slittare fino al febbraio 2011.

Quest’ultimo album a detta della rivista musicale Rolling Stones segna una chiusura del cerchio, un ritorno della band al rock genuino del loro primo album Is This It. I membri stessi della band, che nell’ultimo hiatus (termine inglese che indica le pause che i gruppi musicali prendono tra un lavoro e l’altro) hanno lavorato a progetti solisti, hanno parlato del disco dicendo che sembra l’unione perfetta di cinque progetti separati, e l’album merita veramente più di un ascolto. Il primo singolo dal fantomatico titolo (tradotto: Col favore delle tenebre) è un mix accattivante di riff di chitarre semplicemente irresistibili, una batteria martellante che si fondo per arrivare ad un ritornello esplosivo, una composizione che non annoia mai in quattro minuti di brano, ma che anzi, fa decisamente venire voglia di muovere i piedi in qualsiasi locale vi troviate.

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?