Articoli

Un caffè con…Federica Pellegrini

scritto da Arianna di Privalia (21 maggio 2015)

Senza titolo-1

 

“La divina” e “la regina” sono solo alcuni dei tanti appellativi che le vengono attribuiti, ma che non bastano a descrivere la statura sportiva di Federica Pellegrini, una delle atlete italiane più conosciute e apprezzate nel mondo.

Prima nuotatrice Italiana ad aver vinto una medaglia d’oro ai Giochi Olimpici (a Pechino nel 2008), Federica  ha vinto anche quattro titoli mondiali consecutivi nei 200 e 400 m stile libero, fatto mai accaduto prima nella storia del nuoto femminile!

Coinvolgimento, dedizione e precisione possono trasformare una semplice passione in un vero mestiere e questo lo sa bene chi segue Federica e la supporta a livello tecnico. Come JAKED, il brand che da anni è suo partner ufficiale con costumi tecnici di altissima qualità.

Jaked – acronimo di Giacomo ed Edoardo, i figli del fondatore Francesco Fabbrica –  è nata come un progetto interamente dedicato al NUOTO e che si basa sulla fusione di due elementi: una tecnologia costruttiva avanzata, la termosaldatura, e un materiale a base poliuretanica 100%. Grazie a questa idea rivoluzionaria ed innovativa è stato lanciato nel 2008 il primo costume JAKED J101 destinato a portare il brand alla fama mondiale.

Per raccontarvi meglio il mondo di JAKED ci siamo rivolti direttamente a chi lo conosce meglio perché lo prova sulla sua pelle tutti i giorni: Federica Pellegrini! Ecco cosa ci ha detto…

  1. Una passione sportiva che nasce da quando era piccolissima e poi subito le grandi occasioni: mondiali di nuoto a Roma, Shanghai e Olimpiadi di Londra: ci può raccontare il momento più emozionante?

Roma, senza dubbio. Più che un singolo momento, ricordo tante situazioni che hanno reso quel Mondiale semplicemente unico. Le vittorie, certo, hanno esaltato la passione popolare, ma era proprio l’atmosfera e il calore dei tifosi a trasferire un’incredibile energia positiva. Un’emozione indimenticabile.

  1. Com’è nata la collaborazione con Jaked? Ci racconti qualcosa sul suo modo di vivere la passione sportiva.

Sono molto pignola, maniacale nella cura dei dettagli. Una carriera di 10 anni al top, spesa nel confronto con le migliori atlete di almeno due differenti generazioni, non può prescindere da questa attitudine. La collaborazione con Jaked nasce su questi presupposti: l’importante know-how che ha il project leader si combina con le mie sensazioni che traduco in consigli, dopo aver fatto i test in allenamento e le verifiche in gara. Così nasce un costume perfetto.

  1. Perché un appassionato di nuoto (e non un professionista) dovrebbe scegliere Jaked?

Perché si fida di quello che c’è dietro: passione per questo sport e costante innovazione tecnologica applicata al prodotto.

  1. Quanto è importante, nello sport, indossare i corretti tessuti?

Ci sono sport in cui l’indumento tecnico è molto influente. Oggi, dopo i cosiddetti “costumi gommati” per certi versi la sfida è ancora più interessante: supportare un atleta nel miglioramento della sua performance anche per qualche millesimo di secondo. Sembra poco, invece fa una grande differenza.

 

E adesso, se ti abbiamo incuriosito, vieni a dare un’occhiata in vetrina. Troverai un’ampia selezione JAKED per poter vivere la tua passione sportiva sentendoti al top.

 

 

 

 

 

 

 

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?