Brand Home & Decor

Un caffè con…lo chef di Le Creuset, Erny Lombardo!

scritto da Privalia (16 maggio 2014)

.

Sicuramente conoscete Le Creuset, il marchio francese creatore delle meravigliose pentole in ghisa smaltata di altissima qualità e dai colori strepitosi, che sono perfette non solo per preparare piatti squisiti, ma anche per essere esposte nella vostra cucina!

HOME_PRIVATE_PUBLIC

Noi siamo state conquistate dalle forme, dai colori e dalla varietà di pietanze che si possono preparare con questi favolosi prodotti, per questo abbiamo avuto voluto approfondire la nostra conoscenza, chiedendo aiuto allo chef di Le Creuset! Chi meglio di lui potrebbe raccontarci al meglio i prodotti Le Creuset, togliendoci delle curiosità e svelandoci qualche piccolo segreto? ;)

********

Erny, quali sono i punti di forza dei prodotti Le Creuset?

I punti di forza dei prodotti  Le Creuset sono la salubrità, che deriva dalla vetrificazione della ghisa, e l’ottima conduzione del calore che consente la perfetta cottura su qualunque fonte di calore. Queste sono le caratteristiche che fanno scegliere Le Creuset dai più grandi chef stellati a livello mondiale.

Qual è il suo prodotto preferito? 

In realtà non ho un prodotto preferito, ma due! Il primo è la casseruola rotonda in ghisa perché è il contenitore giusto per poter cucinare a 360° qualsiasi tipo di cibo (carne, pesce, verdure, farinacei, marmellate, creme…); il secondo è la spatola in silicone: un attrezzo indispensabile in cucina e davvero eccellente anche perché è atossico, anallergico e resistente quasi come un coltello!

 Come si puliscono i prodotti Le Creuset per conservarli al meglio?

I prodotti Le Creuset si puliscono tendenzialmente a mano con detergenti naturali e con le normali spugnette non abrasive, ma posso andare anche in lavastoviglie per un lavaggio più deciso. Il mio consiglio è di asciugarli bene in modo che l’acqua calcarea non li macchi.

I prodotti Le Creuset possono essere utilizzati solo per pietanze calde?

Assolutamente no, possono essere usati anche per pietanze fredde, ad esempio montaggi di creme a freddo. I prodotti Le Creuset infatti vanno sia in forno che in frigo.

Ci consiglia una ricetta segreta da preparare quest’estate usando i prodotti Le Creuset, qualcosa che stupisca tutti gli invitati?

Certo! Li stupirete sicuramente con questa ricetta pensata proprio per chi ama le cotture veloci, ma passionali:

LE FRAGOLE DELL’AMORE

Tempo di preparazione: 15 minuti

1 casseruola

Ingredienti:

  • 16 fragole
  • 1 limone
  • 20 ml di aceto balsamico
  • 80 gr di zucchero  di canna
  • ½  tazzina d’acqua

Preparazione:

Lavate le fragole con il picciolo, quindi toglietelo usando lo spilucchino e formando un buco conico.
Disponete le fragole sul fondo della casseruola con la punta rivolta verso l’alto, lasciando un po’ di spazio tra l’una e l’altra. Vaporizzate con l’aceto balsamico, quindi aggiungete il succo di limone e un goccio d’acqua che serve per stemperare l’acidità degli alimenti. Cuocete a fuoco vivace con il coperchio per circa cinque minuti. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per altri due minuti. Togliete delicatamente le fragole dalla casseruola e mettetele nelle cocottine calcolandone quattro a testa. Portate ad ebollizione il succo rimasto nella casseruola, aggiungendo lo zucchero di canna lavorandolo lentamente con una spatola, fino a formare una glassa. Distribuite la glassa all’interno di un ogni cuore.

collage1La Fragola dell’Amore, tratta dal libro Uno scugnizzo ai fornelli (Trenta Editore, 2013)

 

E per chi in pausa pranzo ha poco tempo, può consigliarci una ricetta veloce e magari poco calorica, visto che si avvicina la prova costume?

Una ricetta poco calorica e che a me piace molto è:

L’IMPEPATA DI COZZE

Tempo di cottura 20 minuti

Una casseruola rotonda da 24 cm

Preparazione:

Lavate e pulite le cozze: raschiate molto bene il guscio eliminando i corpi estranei detti “denti di cane”  e la barbetta detta “bisso”  in modo da eliminarla del tutto anche all’interno della conchiglia. Mettete nella casseruola l’olio con l’aglio scamiciato, schiacciato con il palmo della mano, il pepe bianco, il prezzemolo tritato finemente e un bicchiere di vino bianco. Lasciate soffriggere il tutto e lasciate sfumare il vino per circa cinque minuti a fuoco  vivace, quindi aggiungete un pizzico di sale per insaporire il brodetto. Aggiungete le cozze, abbassate la fiamma al minimo, se vi piace aggiungete un poco di peperoncino e di nuovo mezzo bicchiere di vino e prezzemolo tritato. Coprite con il coperchio e fate cuocere per quindici minuti girando una sola volta le cozze con un cucchiaio in silicone cosi da far uscire il sughetto delle cozze fino a quando non si saranno schiuse. Lasciate l’impepata nella casseruola con il coperchio. Portate in tavola e servite ben calda. Potete accompagnare con una fettina di pane casereccio da rompere in crostini creando la famosa “zupp’ e cozz”.

Impepata di cozze. Chef "Monzú" Erny Lombardo.Impepata di cozze, tratta dal libro Uno scugnizzo ai fornelli (Trenta Editore, 2013)

 

 ********

Se anche voi avete subito il fascino di Le Creuset e le ricette dello chef Erny Lombardo vi hanno fatto venire l’acquolina in bocca e una grande voglia di mettersi ai fornelli, fate un salto in Vetrina su Privalia, troverete tanti prodotti Le Creuset per preparare le vostre pietanze preferite…buone da gustare e belle da servire!!!

 ********

Lo chef Erny LombardoErnesto Lombardo, di origini napoletane, ha sempre avuto una grande passione per i fornelli. Appena ventenne gestisce le cucine  delle mense di cantiere in cantiere in giro per l’Italia, ma è a Milano che raggiunge l’apice della sua carriera culinaria lavorando come personal chef per la Milano bene.
Lo chef Lombardo riscopre, studia e rielabora la cucina tradizionale Napoletana rappresentata nel XVIII dalla cucina dei Monzù (Regno delle due Sicilie): l’eccezionalità di questa particolare cucina, che fonde l’unione delle tradizioni gastronomiche di Francia e Italia, fa sì che Le Creuset lo scelga come uno dei suo “ambasciatori”. È autore del libro “Uno scugnizzo ai fornelli – Cuocere nelle pentole in ghisa” pubblicato da Trenta Editore, in cui illustra la cucina della tradizione partenopea, e spesso ospite a “ La Prova del Cuoco” e “Uno mattina estate”, in onda su Rai 1.

 

 

Convidi questo articolo

L'Autore
Privalia

Privalia

E voi, cosa ne pensate?