Articoli

Verdena – wow –

scritto da Arianna di Privalia (7 febbraio 2011)

Contentissima di questa scelta di oggi del nostro amato Juke Box Nicola!

Tra le hit da classifica iperprodotte e superpubblicizzate, spesso spiccano dei gioielli di semplicità che sanno comunque ammaliare una buona fetta di pubblico.

nuovo disco verdena

Nella classifica di questi giorni ci si imbatte, ad esempio, nel quinto studio album dei Verdena (famoso gruppo alternative-rock italiano attivo da più di 15 anni) che si intitola Wow, e che, tanto per dire una cifra, è entrato in classifica direttamente al secondo posto. L’album, uscito il 18 gennaio 2011, è stato accolto dalla critica e dai fan come un proseguio naturale della loro evoluzione musicale, un compendio di brani che li esalta mostrandoli quasi a nudo, svelando la vera intimità psichedelica della band bergamasca, che con un doppio cd di 27 tracce riesce ad immergersi in atmosfere profonde piene di richiami musicali e cinematografici, andando dagli omaggi a Battiato, a Morricone, con sapienti dose di chitarre metalliche e malinconici pianoforti.

La bellissima copertina stessa dell’album inoltre è un chiaro rimando alle copertine delle compilation musicali che si ascoltavano con il mangianastri a cavallo degli anni settanta/ottanta. Il primo singolo estratto si chiama Razzi Arpia Inferno e Fiamme, ed è già un classico della loro produzione. Una meravigliosa chitarra spagnola apre le danze su un onda di introspezione musicale, con un bellissimo testo che porta le firme del cantante Alberto Ferrari e Roberto Longaretti. E le alte posizioni e l’airplay radiofonico continuo che questo brano sta ricevendo sono la prova ufficiale che nonostante il contratto con la major Universal, la band non ha perso il contatto con le sue radici indipendenti e ha saputo costantemente mettersi in gioco.

Chapeau.

Convidi questo articolo

L'Autore
Arianna di Privalia

Arianna di Privalia

E voi, cosa ne pensate?